Oggi parliamo del punto ombra, un punto che si può usare esclusivamente insieme ad altri punti. Generalmente si lavora insieme ad un punto incrociato, ricamando sul rovescio da destra a sinistra e raccogliendo per ogni punto due o tre fili di tessuto. E' ovviamente necessario che i punti abbiano la stessa lunghezza. Per ottenere un effetto chiaroscuro (da qui il nome della tecnica) si possono inserire alcuni fili fra i tessuto e i punti stessi: dato l'effetto visivo il punto ombra si usa di solito per la biancheria da casa. Il risultato finale è dato da due linee parallele legate da un intreccio a X che corrono ai bordi della sfumatura; si può eseguire anche con il telaio e il tessuto migliore è forse il mouliné.

Your comment will be posted after it is approved.


Leave a Reply.